COVID - Ultime disposizioni dal 4 maggio 2020

covid-19-coronavirus-696x435

Coronavirus

Coronavirus: secondo DPCM

E’ stato pubblicato sulla GU del 2 marzo il secondo decreto, n. 9, riguardante il coronavirus. Le disposizioni prevedono la sospensione e la proroga delle scadenze fiscali, l’introduzione di misure per il lavoro pubblico e privato e il sostegno per cittadini e imprese.

Tra le misure che si segnalano:

-cassa integrazione ordinaria per le unità produttive operanti nei comuni elencati e per i lavoratori ivi domiciliati;

-possibilità di sospensione della Cassa integrazione straordinaria per le imprese che vi avessero fatto ricorso prima dell’emergenza sanitaria e sostituzione con Cassa integrazione ordinaria;

- cassa integrazione in deroga per i datori di lavoro del settore privato, compreso quello agricolo, con unità produttive operanti nei comuni elencati e per i lavoratori ivi domiciliati;

-indennità di 500 euro al mese, per un massimo di tre mesi, per i lavoratori che hanno rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, per gli agenti commerciali, per i professionisti e per i lavoratori autonomi, compresi i titolari di attività di impresa iscritti all’Assicurazione generale obbligatoria, domiciliati o che svolgono la propria attività nei comuni elencati

cu 2020

Certificazione Unica

Certificazione Unica: le scadenze 2020

Si riepilogano le scadenze in essere per la Certificazione Unica (CU) 2020 per lavoratori dipendenti, aziende e autonomi. La scadenza per l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate (da parte delle aziende) è fissata al 9 marzo 2020, essendo il 7 marzo (scadenza ordinaria) cadente di sabato. Il termine di consegna al lavoratore dipendente o autonomo percipiente è il 31 marzo 2020. La trasmissione in via telematica delle CU dei compensi degli autonomi, non interessati dal modello 730 precompilato, potrà essere predisposta entro il 2 novembre (scadenza prevista per il 770/2020), essendo il 31 ottobre cadente di sabato.

ristrutturazione-agevolazioni-fiscali

Legge di bilancio

Legge di bilancio: il bonus ristrutturazioni 2020

La legge di Bilancio 2020, prorogando il bonus ristrutturazioni per il 2020 ha introdotto importanti novità in materia delle detrazioni fiscali inerenti. Per quanto riguarda gli interventi di efficienza energetica, è prorogata per tutto il 2020 la detrazione del 65% (spese sostenute per la riduzione del fabbisogno energetico, per il riscaldamento o per il miglioramento termico dell’edificio) e 50% (spese sostenute per l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, fino a un valore massimo di 30mila euro); resta in essere anche la detrazione del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, nonché A per i forni, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. Tra le novità: a partire dal 1° gennaio 2020, unicamente per gli interventi di ristrutturazione importante di primo livello di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 26 giugno 2015, per le parti comuni degli edifici condominiali, è possibile optare, in luogo della detrazione, per lo sconto sul corrispettivo dovuto.

inail

Autoliquidazione INAIL

Autoliquidazione INAIL 2019/2020

L’INAIL, con la guida operativa del 13 gennaio 2020, ha fornito indicazioni relative all’autoliquidazione dei premi 2019/2020. Il termine per il versamento dei contributi è il 17 febbraio 2020 (unica soluzione o prima rata), il termine per la presentazione delle dichiarazioni è il 2 marzo 2020. I contributi associativi devono essere versati in unica soluzione entro il 17 febbraio 2020.

202

Legge di bilancio 2020

Legge di bilancio 2020: pillole di novità

In estrema sintesi si riepilogano alcune delle novità fiscali portate dalla nuova legge di bilancio per il 2020. Viene sterilizzata per il 2020 la clausola di salvaguardia sull’Iva; la plastic tax entrerà in vigore il 1° luglio, mentre la sugar tax il 1° ottobre; la cedolare secca al 10% sulle locazioni a canone concordato diventa stabile; sono apportate modifiche al regime forfetario per imprese e lavoratori autonomi; cambia la tassazione sulle auto aziendali: dal 1° luglio 2020, solo sui veicoli di nuova immatricolazione, l’imposta sarà commisurata al tasso di emissioni del veicolo.

ISEE

Modelli ISEE

Modelli ISEE: i documenti da presentare per la richiesta

Si elencano (brevemente) i documenti necessari da presentare al CAF per la richiesta del modello ISEE. Documenti anagrafici del dichiarante e del nucleo familiare; copia del contratto di locazione e relative ricevute di pagamento, in caso di affitto; le certificazioni dei redditi percepiti; assegni percepiti o corrisposti nel 2018 per coniuge e figli; l’elenco dei beni del patrimonio mobiliare (saldo contabile dei depositi bancari e postali; giacenza media annuale dei depositi bancari e postali al 31 dicembre 2018; azioni o quote detenute) e immobiliare (visure catastali e documenti equipollenti); eventuale documentazione in caso di disabilità.

esenzione canone

Esenzione canone RAI

Esenzione canone RAI per ultra 75enni

Con decreto ministeriale del 24 ottobre 2019, è stata aumentata a 8.000 euro la soglia reddituale prevista per essere esentanti dal pagamento del canone RAI. Interessati sono i soggetti dai 75 anni in su, in possesso di determinati requisiti anagrafici e reddituali. 

forfettario

Forfettari 2020

Forfettari 2020: accertamento ridotto di 1 anno in caso di adozione fatture elettroniche

Tra le novità del regime forfettario 2020 si segnala il termine ridotto di 1 anno, per gli accertamenti, in caso di adozione della fatturazione elettronica (non obbligatoria anche per il 2020).

incentivi-86-620x465

MISE

MISE: fondi per brevetti, marchi e tecnologia

Il MISE ha pubblicato cinque bandi per la valorizzazione di brevetti, marchi, disegni e per il trasferimento tecnologico delle attività di ricerca e sviluppo. Sono disponibili risorse per 50 milioni di euro da suddividere tra micro, piccole e medie imprese e università, enti pubblici di ricerca e istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS). Le domande potranno essere presentate dalle imprese a partire: dal 30 gennaio 2020 bando Brevetti; dal 27 febbraio 2020 bando Disegni; dal 30 marzo 2020 bando Marchi. Le università e gli enti pubblici potranno presentare le domande: dal 16 dicembre 2019 al 14 febbraio 2020 per progetti di potenziamento degli Uffici di trasferimento tecnologico; dal 13 gennaio 2020 al 27 febbraio 2020 per progetti Proof of Concept (PoC) destinati alla valorizzazione dei brevetti.

© 2024 ALFA Management | P.Iva 03294060367

logo-psa
logo-giacobazzi
logo-ellisse